.
Grazie all’utilizzo delle risorse messe a disposizione dalle aziende di varia natura e dimensione, dai fondi interprofessionali è possibile finanziare, in tutto o in parte, percorsi formativi progettati ad hoc (Piani Aziendali) e percorsi a Catalogo (Piani Individuali / Voucher).
 
I Fondi Paritetici Interprofessionali nazionali sono organismi di natura associativa costituiti da Confindustria, CGIL, CISL, UIL per promuovere la formazione continua di quadri, impiegati e operai nelle imprese aderenti, attraverso specifici Accordi Interconfederali. Secondo quanto previsto per legge, lo 0,30% dei contributi versati dalle aziende all’INPS per i propri dipendenti, deve essere, da quest’ultima, accantonato e destinato ad attività formative; tuttavia questo non accade e, dal 2001, sono stati istituiti i cosiddetti Fondi Interprofessionali ai quali l’INPS è tenuta, su segnalazione dell’azienda richiedente, a destinare lo 0,30%.
 
Con la formula dei Voucher è possibile finanziare anche percorsi importanti come quelli degli Executive Master e degli MBA (Executive MBA) e altri Corsi di Specializzazione organizzati dalla Kaizen School. I destinatari dell’attività formativa sono i lavoratori e le lavoratrici delle imprese, tenute a versare il contributo di cui all’art. 12 della Legge n. 160/1975. Sono da considerarsi come imprese tutti i datori di lavoro che versano i contributi contro la disoccupazione involontaria. Sono inclusi tra i destinatari dell’attività formativa anche i lavoratori stagionali che, nell’ambito dei 12 mesi precedenti la presentazione del piano, abbiano lavorato alle dipendenze di imprese assoggettate al contributo di cui sopra e iscritte al fondo.
 
Per i datori di lavoro che non aderiscono ai Fondi Paritetici Interprofessionali resta fermo l´obbligo di versare all´Inps il contributo integrativo secondo le consuete modalità.
 
La scuola può figurare come partner del progetto formativo, presentandosi come soggetto attuatore e permettendo all’azienda di accedere ai finanziamenti. Per questa specifica attività scuola agisce in stretta sinergia con Consorzio INLAB, soggetto Leader in Italia per la progettazione di Piani di Sviluppo Aziendali finanziati attraverso strumenti di finanza ordinaria e agevolata.

In particolare, le aziende possono accedere ai finanziamenti dei piani formativi grazie ai Fondi Paritetici interprofessionali di settore:

  • Fon.Ar.Com
  • For.Agri
  • Fondartigianato
  • Fondazienda
  • Fond.E.R.
  • Fondo professioni
  • For.Te
  • Prestito d'Onore

Le attività svolte dalla scuola e Consorzio INLAB per l’azienda cliente:

  • Coordinamento dell’erogazione formativa indiretta;
  • Erogazione formativa diretta;
  • Istruttoria della richiesta di finanziamento;
  • Progettazione del piano formativo;
  • Rendicontazione finanziaria.

INLAB è un consorzio con attività esterna che eredita la pluriennale esperienza dei soci fondatori nella fornitura di servizi di consulenza ed assistenza alle imprese con particolare riguardo alla finanza ordinaria ed agevolata, all’internazionalizzazione, al processo d’innovazione e trasferimento tecnologico.
Lo spirito consortile permette di operare con una logica mutualistica mettendo a fattore comune specifiche competenze ed esperienze professionali allo scopo di incentivare, coordinare e stimolare i flussi di informazione fra i soggetti aderenti, finalizzando il proprio impegno nella sistematica ricerca di vantaggi competitivi scaturenti da rapporti sinergici.
In sintesi gli obiettivi del Consorzio INLAB sono espressi da:
  • creare un network di Imprese, Centri di Ricerca e Università al fine di ideare e sviluppare progetti innovativi che generino importanti ricadute tecnologiche, industriali, commerciali e occupazionali;
  • generare opportunità di internazionalizzazione per le imprese, anche in ottica di filiera;
  • reperire le risorse finanziarie, prevalentemente a fondo perduto e credito agevolato, per la realizzazione di progetti di innovazione e di internazionalizzazione;
  • mettere a disposizione competenze manageriali e relazionali con Banche, Università e Centri di Ricerca pubblici e privati per la realizzazione dei progetti.
Fondimpresa è il più importante tra i Fondi interprofessionali per la formazione continua. Un sistema efficiente e innovativo che finanzia la formazione secondo le esigenze di ogni singola azienda. Fondimpresa riceve il 47% dei versamenti annui complessivi effettuati dalle aziende iscritte ai Fondi interprofessionali per la formazione continua. Le adesioni in costante crescita, alla fine del 2011, erano oltre 100 mila le aziende iscritte al Fondo con 3,8 milioni di lavoratori.
Aderiscono a Fondimpresa aziende di ogni dimensione e settore produttivo. Quasi il 98% appartiene alle PMI.
L’obiettivo principale di Fondimpresa è rendere semplice ed accessibile alle aziende (anche quelle di piccole dimensioni) e ai lavoratori, l’utilizzo della formazione, leva indispensabile per favorire l’innovazione e lo sviluppo.
Nel contesto generale di transizione ad un nuovo modello di “economia della conoscenza”, basato cioè sulla centralità del know-how nello sviluppo della capacità competitiva delle imprese, Fondimpresa si impegna a sostenere la manutenzione e lo sviluppo delle competenze.
Nell’ambito di un quadro di riferimento comunitario europeo, in cui la dinamica dell’apprendimento è ormai basata sul concetto di “lifelong learning” (formazione permanente), l’attività di Fondimpresa contribuisce, in Italia, alla diffusione di una cultura del valore della formazione.

Fon.Coop è il Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative; non ha fini di lucro ed è stato costituito nel 2001 dalle maggiori organizzazioni di rappresentanza delle imprese cooperative (AGCI - Associazione Generale Cooperative Italiane, CONFCOOPERATIVE - Confederazione Cooperative Italiane, LEGACOOP - Lega Nazionale Delle Cooperative) che hanno deciso di costituire un fondo specifico per le imprese cooperative.
La mission di Fon.Coop è promuovere pratiche di formazione continua concordate presso le imprese cooperative assegnando, con specifiche modalità, contributi per:

  • azioni di sviluppo del sistema bilaterale della formazione continua: analisi del fabbisogno formativo; formazione formatori; servizi formativi alle piccole e medie imprese.
  • piani formativi aziendali e individuali, settoriali e territoriali.

Fon.Coop valorizza i fabbisogni formativi espressi dalle imprese cooperative, dai soci e dai dipendenti e incentiva la qualità dei piani formativi, in un quadro di regole più vicine alle esigenze di crescita delle imprese aderenti.

prestito-onore-az

Con l'obiettivo di aiutare economicamente i candidati ai propri Master la Kaizen School con il supporto di Banca Sella e Banca Popolare di Bari, mette a disposizione la convenzione per la concessione del "prestito d'onore" uno strumento creditizio flessibile e a tasso agevolato per gli studenti.

Il prestito è ottenibile senza presentazione di garanzie reali o personali di terzi, con pagamento della prima rata dopo 6 mesi dalla fine del Master (mediamente dopo quasi due anni dall'inizio dei Master).

Per maggiori dettagli è possibile contattare la Segreteria del Master al n. 080.548.17.99.

 

 

Dove Siamo

Area Riservata