sede-roma

.

Corporate Investment Banking

Il tema del Corporate Investment Banking si presenta articolato in differenti aree di interesse che le banche praticano con differenziata intensità. Le aree strategiche d’affari del Corporate Investment Banking riguardano: l’attività creditizia, le politiche commerciali e il marketing finanziario, la diversificazione produttiva al di fuori dei processi di lending, verso l’offerta di servizi di Corporate Finanze.

Pertanto, il filo rosso che percorre il modulo si sviluppa attraverso la descrizione delle metodologie (organizzative e valutative) che determinano il processo di gestione della complessiva attività di relazione tra banca e impresa.

Si definiscono, quindi le determinanti qualitative delle politiche creditizie delle banche e delle metodologie organizzative che permettono di perseguire un soddisfacente equilibrio gestionale e reddituale, massimizzando l’efficienza operativa ed ottimizzando l’efficacia del proprio contributo finanziario al funzionamento del sistema reale del Paese.

Il modulo definisce, quindi, l’area d’azione del Corporate Investment Banking, partendo dalla attività di Corporate Lending, in senso stretto, ma rivisitato attraverso logiche relazionali, per approdare alla più complessa gestione dell’offerta di servizi di Corporate Finance. Il filo rosso che congiunge gli argomenti è rappresentato da un assunto di base: “la condizione necessaria di sostenibilità del business rappresentato dal Corporate Banking, risiede nella capacità delle banche di governo della componente creditizia, quale fondamento della diagnosi d’impresa”.

 

Dove Siamo

Area Riservata